top of page

William Graziosi

SOVRINTENDENTE
AMMINISTRATORE DELEGATO
DIRETTORE ARTISTICO
GENERAL MANAGER
CONSULENTE STRATEGICO AZIENDALE
d5bab5b5-2ce8-47ac-8e6b-5d905e36229c.jpg

PREMIO ABBIATI

FONDAZIONE PERGOLESI SPONTINI DI JESI

RINGRAZIAMENTI 

Sua Santità Benedetto XVI
Giorgio Napolitano
Silvio Berlusconi
Gianni Letta
Gianni Letta
Sua Maestà Elisabetta II
Nicolas Sarkozy
David Cameron
Francois Fillon
Angela Merkel
Jose Luis Zapatero
Sua Maestà Juan Carlos I
Portogallo Anibal Silva
Portogallo Pedro Coelho
Portogallo Anibal Silva
Sua Maestà Beatrice d'Olanda
Comunità EU Van Rompuy
Commissione EU Barroso
Brasile Dilma Rousseff
Canada Stephen Harper
Messico Felipe Calderon Hinojosa
Indonesia Susilo Bambang
AD FCA Sergio Marchionne
Sudafrica Jacob Zuma

DVD CD PROGETTI MULTIMEDIALI-MULTIMEDIA PROJECTS

LETTERE DI REFERENZA 
LETTERS OF REFERENCE

Schermata 2018-06-20 alle 10.16.58
Schermata 2018-06-20 alle 10.17.07
Referenza WG_Appendino
Schermata 2018-04-18 alle 19.09.29
Schermata 2018-04-18 alle 19.09.59
Schermata 2018-04-18 alle 19.09.51
Schermata 2018-04-18 alle 19.09.38
Schermata 2018-04-18 alle 19.09.45

WILLIAM GRAZIOSI

BEST PRACTICE

SOVRINTENDENTE DELLA FONDAZIONE DEL TEATRO REGIO DI TORINO

2018-2019

Nel periodo del mio incarico di Sovrintendente del Teatro Regio di Torino (ente lirico con 370 dipendenti e 38.000.000€ di bilancio) mi sono occupato di realizzare un piano industriale/sviluppo per recuperare una piena produttività delle attività artistiche e del personale dipendente della Fondazione TRT.

 

Il piano industriale è stato approvato dal Consiglio di Indirizzo della Fondazione, dai Soci Fondatori, dall’assemblea dei Soci, dal Consiglio Comunale di Torino e dal Mibac nella persona del Ministro Bonisoli che in accordo con le azioni prevista dal piano ha predisposto un finanziamento governativo di 8.5 milioni di € per l'ammodernamento del palcoscenico.

Mi sono occupato della programmazione e gestione della stagione lirica, di balletto e sinfonica 2018-2019 arricchendola di più produzioni rispetto all'anno precedente con un aumento di incasso di biglietteria del 15% e avviato la predisposizione della successiva.

Relativamente all’attività all'estero ho organizzato la tournée del Teatro Regio a Lubiana in Slovenia con la produzione di Traviata al completo di cast artistico, coro e orchestra, allestimento scenografico e tecnici, e aperto la via ad altre tournée all'estero.

Seguendo le indicazioni del piano industriale, da me elaborato con il Prof. Guerzoni, mi sono occupato del marketing dell'Ente con attivazione dell’ufficio marketing, presentazione del nuovo sito web, rafforzamento della presenza sui social, sviluppo di attività promozionali e seguente sviluppo di un sistema di e-commerce, potenziamento delle azioni di Fundraising e di partecipazione a bandi nazionali ed internazionali.

E’ stata avviata una attività di Innovazione e Sviluppo tramite un nuovo ufficio che ha avviato, in accordo con l'assessorato all'innovazione del Comune di Torino, la collaborazione del Teatro Regio di Torino con il laboratorio cittadino di innovazione “Torino City Lab”.

Sono state inoltre attivate le azioni per una maggiore apertura ai giovani tramite tirocini e stage, a collaborazioni con giovani provenienti da Università e Accademie e una maggiore accessibilità di giovani solisti tramite richiesta di audizione attraverso un link diretto sul sito istituzionale della fondazione.

 

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

AMMINISTRATORE DELEGATO DELLA FONDAZIONE PERGOLESI SPONTINI

Azienda culturale di produzione e servizi per il territorio

2000-2017

 

La Fondazione Pergolesi Spontini da me ideata e progettata è stata costituita a Jesi (AN) nel 2000, come “fondazione di partecipazione” con personalità giuridica di diritto privato. Fondazione senza scopo di lucro è disciplinata dalle norme contenute nel proprio Statuto nonché dagli articoli 14 e seguenti del C.C. e dal DPR 10/02/2000, n. 361.

Con decreto prefettizio n. 20245/2013 in data 09/04/2013, la Fondazione è stata iscritta nel registro delle persone giuridiche private della Prefettura di Ancona - U.T.G. al n. 350.

Ha la propria sede legale e amministrativa a Jesi presso il Teatro Giovanni Battista Pergolesi.

 

La Fondazione Pergolesi Spontini è un’azienda culturale di produzione e servizi per il territorio attiva 12 mesi l’anno da me diretta dalla sua nascita e fino al dicembre 2017 in vari ruoli: Vice Presidente, Presidente, Direttore Esecutivo e infine Amministratore delegato.

 

La FPSJesi si occupa di spettacolo dal vivo e gestisce per conto del Comune di Jesi tutte le attività del Teatro G.B. Pergolesi, qualificato dal 1968 come uno dei 27 Teatri italiani di Tradizione (l’unico in una città non capoluogo di Provincia); la Fondazione è l’unico ente di produzione lirica nelle Marche con un doppio contributo dal F.U.S. (Fondo Unico per lo Spettacolo) erogato ogni anno dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per il Festival Pergolesi Spontini e per la Stagione Lirica di Tradizione.

In passato e per circa 10 anni nella Fondazione Pergolesi Spontini ho gestito inoltre 6 teatri del territorio creando sinergie fra Comuni della Provincia di Ancona per supportare queste piccole comunità, spesso con il teatro come simbolo identitario e di solito nella piazza principale del paese, ad avere un’attività culturale gestita ed organizzata dall’Azienda culturale di produzione e servizi per il territorio FPSJesi.

La Fondazione Pergolesi Spontini è membro dell’A.T.I.T. (Associazione Teatri Italiani di Tradizione); è associata a Opera Europa, associazione europea dei Teatri e Festival lirici; è uno dei soggetti che la Regione Marche ha riconosciuto di Primario Interesse Regionale nel sistema dello spettacolo dal vivo regionale relativamente alla produzione e promozione della musica lirica di particolare rilievo; è uno degli enti promotori del Consorzio Marche Spettacolo; è stata la prima istituzione lirica italiana ad ottenere la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2008 (settembre 2009); è un soggetto beneficiario dell’Art Bonus (Legge 109 del 29/07/2014);

 

Dal 2001 il bilancio della FPSJesi si è chiuso in pareggio e senza situazioni deficitarie pregresse.

 

Durante la mia gestione ho gestito circa 65.000.000€ realizzando 17 Festival Pergolesi Spontini e 12 Stagioni Liriche di Tradizione. Un dato che conferma l’oculata gestione delle risorse da parte dell’ente culturale e la pervicace ricerca di nuove entrate sui mercati nazionali ed internazionali. Il volume di affari nel corso degli anni è stato di circa 70 ml€, con progetti di volta in volta ideati, promossi e gestiti che hanno portato a budget annuali anche di 5.5 ml€ a fronte di un inizio dell’attività della Fondazione con il solo Festival Pergolesi Spontini che per il primo anno era di 1.800.000.000 di lire di budget (anno 2001, equivalenti a 900.000€)

 

Tutto questo è stato realizzato nonostante già da anni la città di Jesi avesse cominciato ad avere serie difficoltà economiche, in primis per la piccola comunità di cui è composta (appena 40.000 ab.) a fronte di una storia teatrale/musicale da grande città e poi in seguito al fallimento della Banca Marche che aveva in città la sua sede centrale e la locale Cassa di risparmio di Jesi e ai due terremoti nel centro Italia (agosto 2016 gennaio 2107) che hanno ulteriormente depresso una zona già provata dalla forte crisi economica italiana e mondiale.

Per eventuali approfondimenti sulla Fondazione Pergolesi Spontini è disponibile nel sito web il Bilancio Sociale dell'Ente.

https://www.fondazionepergolesispontini.com/download-bilanci/

La Fondazione Pergolesi Spontini è stata la prima in Italia (teatro di tradizione e Festival) sin dal 2005 a pubblicare un bilancio sociale per un rendiconto per i proprio soci e per la cittadinanza delle attività svolte nei 12 mesi dell’anno.

 

LA PRODUZIONE LIRICA

Dal 2001 la FPSJesi organizza annualmente il Festival Pergolesi Spontini, uno dei 31 Festival con riconoscimento ministeriale, dedicato alla valorizzazione dei due compositori marchigiani da cui prende il nome, promuovendone l’esecuzione delle opere con strumenti antichi, lo studio delle fonti, l’approfondimento delle problematiche esecutive e stilistiche e la predisposizione di edizioni musicali ed edizioni critiche realizzate secondo criteri scientifici e filologici. Il Festival Pergolesi Spontini nasce come rassegna ‘itinerante’ di eventi musicali in luoghi di grande fascino artistico o paesaggistico ed ogni anno propone un tema con suggestivi accostamenti e contaminazioni musicali, poetiche, letterarie e storiche.

 

Dal 2005 la Fondazione si occupa della promozione, valorizzazione e gestione del Teatro G.B. Pergolesi di Jesi e di tutte le attività di pubblico spettacolo connesse, a cominciare dalla storica Stagione Lirica. Il Teatro G.B. Pergolesi, centro della vita culturale jesina, è qualificato dal 1968, con Decreto Ministeriale, come uno dei 27 Teatri di Tradizione (unico esempio in Italia in una città non capoluogo di Provincia e di soli 40.000 abitanti), in quanto istituzione fortemente radicata nel territorio, qualificata a livello nazionale per una produzione lirica di grande prestigio e qualità artistica, nonché investita del compito di promuovere e coordinare le attività lirico-musicali in ambito provinciale. Il Teatro Pergolesi si qualifica per la continuità dell’attività di produzione lirica, per la tutela della tradizione musicale, per la valorizzazione di linguaggi innovativi e per la promozione di giovani artisti.

 

La produzione lirica della Fondazione Pergolesi Spontini è riconosciuta a livello nazionale ed internazionale per la qualità artistica degli allestimenti, per la tutela della tradizione musicale, per la valorizzazione di linguaggi innovativi e per la promozione di giovani artisti.

 

A testimonianza di ciò si possono citare:

  • le numerose coproduzioni intercorse negli anni con alcuni dei più importanti teatri d’opera italiani (Napoli, Trieste, Firenze, Venezia, Genova) ed internazionali (Portogallo, Serbia, Francia, Irlanda);

  • il numero sempre crescente delle richieste di noleggio dei propri allestimenti (dai teatri di Trieste, Napoli, Genova, Palermo, Firenze, Catania, Valencia, Melbourne, Muscat, Toulon, Astana, etc.);

  • Ha vinto 3 volte il Premio della Critica Musicale Italiana “Franco Abbiati” nel 2011 e nel 2012 per le opere teatrali di Giovanni Battista Pergolesi realizzate e messe in scena nell’ambito delle Celebrazioni per i 300 anni della nascita di Giovanni Battista Pergolesi (1710-2010), per la regia de La Fuga in maschera opera inedita di Gaspare Spontini e per le scenografie di Macbeth di Verdi costruite nei laboratori della Fondazione;

  • la realizzazione nell’ambito delle Celebrazioni Pergolesiane dal 2009 al 2011 di prodotti multimediali (CD e DVD) in collaborazione con alcune delle più prestigiose case discografiche del panorama internazionale (es. la collana con 6 DVD Tutto Pergolesi edita da Arthaus Musik in collaborazione con Unitel Classica; il DVD de La Fuga in maschera di G. Spontini edito da EuroArts in collaborazione con Unitel Classica:

 

https://www.fondazionepergolesispontini.com/dvd-opere-pergolesi/

Il box di 3 CD di musiche pergolesiane Pergolesi Collection eseguite dall’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado edita dalla Deutsche Grammophon.

https://www.fondazionepergolesispontini.com/claudio-abbado-e-orchestra-mozart/

https://www.amazon.com/Pergolesi-Stabat-Mater-Salve-Regina/dp/B002G4FQ9I/ref=sr_1_6?dchild=1&keywords=pergolesi+abbado&qid=1601978989&sr=8-6

https://www.amazon.com/Pergolesi-Messa-Emidio-Salve-Regina/dp/B00303WR46/ref=sr_1_5?dchild=1&keywords=pergolesi+abbado&qid=1601979062&sr=8-5

https://www.amazon.com/Pergolesi-Dominus-ABBADO-ORCHESTRA-MOZART/dp/B002WHTGCC/ref=sr_1_4?dchild=1&keywords=pergolesi+abbado&qid=1601979062&sr=8-4

 

IL LABORATORIO DI SCENOGRAFIA

Dal 2009 la Fondazione Pergolesi Spontini su mio impulso ha a Jesi un proprio laboratorio scenografico in cui si progettano e si realizzano scenografie e allestimenti per teatri italiani e stranieri, per il cinema, per istituzioni e per qualunque tipo di evento aziendale (fiere, inaugurazioni, presentazioni, campagne promo-pubblicitarie e anniversari).

 

Attraverso una progettazione accurata, una raffinata tecnica nella realizzazione degli allestimenti teatrali e grazie alla collaborazione di artigiani artisti, le tecniche tradizionali del ferro, legno, tessuti e pittura vengono contaminate con le nuove tecnologie di produzione e i linguaggi multimediali, per offrire un alto livello qualitativo e lavorazioni personalizzate.

 

Nella “filiera produttiva” della Fondazione il laboratorio di scenografia rappresenta quindi un elemento di unicità e di eccellenza e svolge un ruolo fondamentale, sia di servizio alle attività di produzione per la costruzione delle scenografie e delle attrezzerie delle opere messe in scena nel Festival e nella Stagione Lirica, che di realizzazione conto terzi di allestimenti scenici, attrezzerie, costumi, video e scenografie multimediali, con positive ricadute nel bilancio dell’ente e nell’economia del territorio.

Sotto la guida del responsabile della costruzione e decorazione scenografica, Frediano Brandetti e del Direttore Tecnico Benito Leonori, nel laboratorio sono impegnate maestranze esperte in scenografia, decorazione pittorica, scultura, illuminotecnica, costruzioni in legno, strutture mobili, installazioni video e scenografie multimediali.

Il laboratorio scenografico, inoltre, si è occupato costantemente della manutenzione degli allestimenti di proprietà della Fondazione e della loro preparazione in vista di richieste di noleggio da parte di teatri nazionali e internazionali.

Il laboratorio ha già realizzato scenografie e costumi per varie produzioni di teatri italiani ed esteri come il Bellini di Catania, il Sociale di Como, il Verdi di Trieste, il Filarmonico di Verona, il Carlo Felice di Genova, Astana Opera Kazakhstan, Victorian opera Melbourne, Opera di Toulone, Opera di Metz ed altre ancora.

LA MULTIDISCIPLINARIETA’

La Fondazione Pergolesi Spontini gestisce, inoltre, le attività del Teatro-Studio V. Moriconi di Jesi con l’annesso Centro Studi e Attività Teatrali Valeria Moriconi;

  • organizza e promuove Stagioni Teatrali nei Teatri di Jesi e di Maiolati Spontini;

  • è Editore musicale iscritto alla Siae;

  • promuove ricerche e studi musicologici attraverso il Comitato Studi Pergolesiani e il Comitato Studi Spontiniani;

  • propone progetti educativi e sociali attraverso la promozione e la conoscenza dell’opera lirica;

  • in qualità di Agenzia Formativa accreditata dalla Regione Marche ha organizzato corsi di formazione professionale per le maestranze tecniche ed artistiche dello spettacolo e masterclass per cantanti lirici

https://www.fondazionepergolesispontini.com/progetto-sipario-2010/

OPIFICIO DELLE ARTI

​ 

L’Opificio delle Arti è un progetto di riqualificazione dell’area industriale già sede dello zuccherificio Sadam di proprietà del gruppo industriale Maccaferri.

Il progetto, da me ideato e proposto in qualità di AD della Fondazione Pergolesi Spontini, data la vastità e varietà degli spazi interni ed esterni, prevede la creazione di un vero centro di convergenza per le arti visive e multimediali con un nuovo laboratorio di costruzione all’avanguardia per scenografie, attrezzeria e costumi, spazi interni per ospitare set cinematografici, sale di posa, luoghi per allestimenti e prove, e ampi spazi esterni per allestire eventi, concerti, set per riprese di film e fiction di altissimo livello.

https://www.dropbox.com/s/l91eeib0dnh26bv/LAB-FPSJESI_2017_06.09.2017_print.pdf?dl=0

INTERNAZIONALIZZAZIONE E NUOVI CIRCUITI PRODUTTIVI

La Fondazione Pergolesi Spontini ha attivato, attraverso la mia rete di conoscenze e attività, nel corso degli anni nuove connessioni artistiche e sinergie con istituzioni teatrali italiane e internazionali per promuovere circuiti produttivi che consentano di ammortizzare costi di allestimento salvaguardando al tempo stesso elevati livelli qualitativi.

Fra tutte, citiamo:

  • l’accordo con il Ministero della Cultura di Cuba: La Salustia sarà la prima opera di Giovanni Battista Pergolesi ad essere rappresentata nella Repubblica di Cuba. Il dramma per musica del compositore jesino andrà in scena nell’isola caraibica nel 2017 sui materiali critici editi dalla Fondazione Pergolesi Spontini;

  • il protocollo d’intesa firmato con la Roudaky Foundation di Teheran, tra le principali istituzioni culturali della Repubblica Iraniana, per coprodurre opera italiana e formare artisti e maestranze locali;

  • la fattiva collaborazione tecnica e amministrativa con il teatro statale del Kazakhstan "ASTANA OPERA"

  • l’accordo con “Il centro studi per la musica fiamminga” operante in seno al Conservatorio Reale di Anversa, concernente il progetto “Gaspare Spontini”: al centro del protocollo, l’organizzazione di un Convegno Internazionale di Studi ed una collaborazione quinquennale per lo studio, la revisione critica, eventuali registrazioni e messe in scena di quattro partiture ritenute scomparse di Gaspare Spontini, eccezionalmente ritrovate lo scorso giugno nella Biblioteca del Castello d’Ursel in Hingene (Belgio). Si tratta di tre opere e una cantata, il melodramma buffo Il quadro parlante del 1800 (Palermo), il dramma giocoso Il Geloso e l'audace del 1801 (Roma), la farsa giocosa Le metamorfosi di Pasquale Ossia Farsa del 1802 (Venezia) e la cantata L'Eccelsa gara del 1806 (Parigi).

A tale proposito la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia ha già comunicato che metterà in scena Le metamorfosi di Pasquale o sia Tutto è illusione nel mondo di Gaspare Spontini, in un nuovo allestimento con la regia di Bepi Morassi e la direzione musicale di Gianluca Capuano, realizzato in coproduzione con la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi e in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Venezia. Dopo le date veneziane, il 19, 21, 23, 25, 27 gennaio 2018 al Teatro Malibran, la farsa giocosa per musica in un atto, su libretto di Giuseppe Foppa, sarà allestita a Jesi nel Festival Pergolesi Spontini 2018.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

FONDAZIONE FEDERICO II STUPOR MUNDI

SEGRETARIO GENERALE

MUSEO FEDERICO II STUPOR MUNDI

DIRETTORE GENERALE

La Fondazione Pergolesi Spontini è partner della Fondazione Federico II Stupor Mundi per il mio tramite in qualità di direttore generale del progetto e di AD della Fondazione Pergolesi Spontini e Segretario Generale della Fondazione Federico II Stupor Mundi a servizio della quale pongo la mia professionalità organizzativa, tecnica e manageriale consapevole che tale progetto è una grande opportunità in grado di esercitare un positivo impatto culturale, turistico, educativo, sociale, economico ed occupazionale per Jesi e l’intero territorio.

Il 1° luglio 2017, all’interno dello storico Palazzo Ghislieri sito nella piazza dove l’Imperatore è nato, è stato inaugurato a Jesi il primo Museo multimediale interamente dedicato a Federico II Stupor Mundi realizzato con budget dedicato di 2.500.000€

https://www.federicosecondostupormundi.it/

Il progetto ha inteso dedicare all’Imperatore Federico II, proprio nella omonima piazza che ha visto la sua nascita nel 1194, un luogo che possa ripercorrerne la vita, rappresentarne le opere e promuovere la conoscenza delle vestigia sparse in Italia e in Europa, al fine di valorizzare l’origine jesina di una delle più affascinanti e celeberrime personalità della storia moderna.

Nel 2020 ho redatto un progetto di valorizzazione della figura di Federico II per la Regione Marche, progetto che prevedeva una legge regionale, poi promulgata il 26 marzo 2024 n°148, che istituisce il Festival Stupor Mundi e relativo finanziamento dal 2024 e un protocollo fra la Regione Marche e la Regione Campania e le due Università di Napoli e di Ancona, la Federico II di Napoli creata dall'Imperatore nel 1224 e prima università statale al mondo e la Politecnica delle Marche di Ancona a cui si sono aggiunte la Regione Basilicata e le Università della Basilicata e Suor Orsola Benincasa di Napoli

https://www.festival-stupormundi.it

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

CONSULENTE ARTISTICO TEATRO NAZIONALE DI BELGRADO 

2005-2007

 

Dal 2005 AL 2007 ho collaborato come consulente artistico con il teatro nazionale della capitale serba, Belgrado. La mia collaborazione con artisti serbi era iniziata nel 1999 e si concretizzata nel biennio 2005-2007 con coproduzioni operistiche fra Jesi e Belgrado e periodi di formazione in Italia di artisti e tecnici serbi.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

BALTIMORE OPERA COMPANY

PRODUCTION MANAGER

Dal 2000 al 2007 in qualità di production manager ho curato per la Baltimore Opera Company le relazione con l’Europa, e l’Italia in particolar modo, favorendo la relazione con artisti italiani e compagnie d’opera italiane ed europee.

Nel particolare, e solo per citare alcuni esempi, ho creato l’occasione per comperare e noleggiare da parte di Baltimore allestimenti dal Maggio Musicale di Firenze (Sonnambula regia di Tiezzi), dal Comunale di Bologna (regia di Pier’Alli) e dal Bellini di Catania (Zauberflote regia di Werner Herzog) e favorire laboratori italiani per la costruzione di nuovi allestimenti con registi italiani come (Trevisan, Vizioli ed altri).

Gli artisti coinvolti erano fra i maggiori interpreti italiani del periodo con l’intenzione di favorire al massimo la diffusione della nostra Cultura e sapienza artistica.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

CONSULENTE DEL MINISTERO DELLA CULTURA DELLA REPUBBLICA DEL KAZAKHSTAN 

2006-2012

Dal 2006 al 2012 ho collaborato in qualità di Consulente artistico ed organizzativo con il Ministero della Cultura ed Informazione del Kazakhstan.

L'attività da me svolta per il Ministero nei primi 6 anni è stata di promozione del Kazakhstan nel mondo e favorire l’inserimento di artisti di quel paese in sistemi formativi italiani per l’opera e il balletto.

Per direttori di teatri, artisti e ballerini kazaki ho organizzato molti master di vario tipo della durata anche di 3 mesi mettendo, ad esempio, in collaborazione la FPSJesi, il teatro Comunale di Bologna e L’Accademia della Scala di Milano.

 

Nel corso di 6 anni (2006-2012) ho organizzato molti eventi di apertura dei maggiori edifici culturali e non solo della nuova capitale Astana, tra cui il Kazakhstan Auditorium, la Piramid di Astana, il Khan Shatir e per ultimo Astana Opera con i migliori artisti lirici del mondo come Placido Domingo, Roberto Alagna, Anna Netrebko, Josè Cura, Barbara Frittoli, Salvatore Licitra, Vittorio Grigolo.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

VICE SOVRINTENDENTE, DIRETTORE ARTISTICO, DIRETTORE DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI DI ASTANA OPERA

2013-2014

 

Nel 2012 il Ministro della Cultura Kumul-Khamet e il Vice Ministro Askar Buribayev mi hanno presentato al Sovrintendente di Astana Opera M° Tolegen Mukhamejanov, appena nominato dal Presidente Nursultan Nazarbayev, teatro che sarebbe stato inaugurato nell'ottobre 2013.

Dopo la nostra conoscenza il Maestro Mukhamejanov mi ha chiesto subito di essere suo Vice Sovrintendente, Direttore artistico e Direttore dell'Ufficio delle Relazioni Internazionali di Astana Opera.

https://en.tengrinews.kz/industry_infrastructure/World-premiere-of-Astana-Opera-scheduled-for-end-of-October-17162/

Ho curato per il teatro tutta l’organizzazione iniziale per il corretto funzionamento della struttura, con la responsabilità delle audizioni per l’assunzione di tutte le masse artistiche: orchestra, artisti della compagnia di canto stabili, coro e corpo di ballo e della consulenza per l'organizzazione di tutte le maestranze necessarie alla gestione del teatro, dagli amministrativi ai tecnici.

 

Alla fine, dopo 8 mesi di lavoro, il teatro contava 520 dipendenti con budget dedicato di circa 50.000.000€

Il 21 ottobre 2013 con l’opera Attila di Giuseppe Verdi, allestimento dell’Opera Di Roma (regia PierLuigi Pizzi, direttore d’orchestra Valery Gergiev, Attila Ildar Abdrazakov) si è svolta la World Premiere alla presenza del Presidente della Repubblica del Kazakhstan Nursultan Nazarbaev e i capi di Stato di altre 7 nazioni dei territori limitrofi tra cui il Presidente Vladimir Putin.

https://www.dailymotion.com/video/x16eunq

Il mio incarico mi ha dato modo di creare sinergie con molte importanti realtà teatrali nel mondo fra cui la Metropolitan Opera di NY, il Covent Garden di Londra, l’Opera Bastille di Parigi, la Los Angele Opera, il teatro Real di Madrid, il teatro Bolshoi di Mosca, il teatro Mariinskij di san Pietroburgo, La Scala di Milano e il San Carlo di Napoli e queste anche per la predisposizione della programmazione del progetto del teatro di Astana Opera per l'Expo intermedio di Astana 2017.

Per i teatri italiani da me coinvolti nei due anni della mia gestione di Astana Opera ho potuto creare occasioni di importanti bussines per attività di vendita di allestimenti (la Scala ha venduto ad Astana Opera l’Aida di Zeffirelli edizione 2006, la Tosca di Ronconi edizione 1998. L’Opera di Roma il noleggio dell’Attila di Zeffirelli poi noleggiato al Mariinskij di San Pietroburgo. Il San Carlo di Napoli la tournèe del corpo di ballo nel 2015)

https://astanatimes.com/2016/11/astana-opera-teatro-di-san-carlo-artists-perform-at-theaters-grand-gala-ballet/

Il mio incarico in Astana è terminato nel dicembre 2014 in seguito alle problematiche legate alla crisi del Dombass e al conseguente crollo del prezzo del petrolio nel 2014.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

DIRETTORE ACCLAIM AWARD SINGERS PROGRAM MELBOURNE

2010-2019

Ian Slater, Presidente del programma di formazione per giovani cantanti lirici australiani Acclaim Award, mi chiese un progetto per la valorizzazione dei giovani talenti australiani che io realizzai attraverso l'organizzazione di un concorso lirico a Melbourne e seguenti master a Melbourne e in Italia con Maestri di chiara fama per vari cantanti ora in carriera professionale.

 

 

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

​​      SEGRETARIO ARTISTICO "SPONTINI CLASSIC" 

PRESIDENTE "CENTRO STUDI SPONTINI" di MAIOLATI SPONTINI

1995-1999

Dal 1995 al 1998 ho seguito, in qualità di Segretario Artistico, il progetto “Spontini Classic” a Maiolati Spontini. In questa veste ho curato l’organizzazione di tre Concorsi Internazionali di Canto (giurati Alberto Zedda, Gianni Tangucci, Emilio Sagi, Dominique Meyer, Paolo Arcà, Luca Gorla, etc.), di tre Accademie di canto (seguite dai Maestri Alberto Zedda ed Ernesto Palacio), e delle successive accademie di preparazione e allestimento di opere di Gaspare Spontini.

 

Nel 1999 divento Presidente del Centro Studi Spontini, istituito presso il Comune di Maiolati Spontini. Nell’ambito del progetto "Spontini Classic" e delle attività del Centro Studi Spontini,  ho curato l’allestimento di due opere spontiniane, nel 1997 de  Li puntigli delle donne in prima rappresentazione in epoca moderna al Teatro Spontini di Maiolati S. con la direzione orchestrale di Alberto Zedda e la regia di Simona Marchini, e nel 1999 de L’Eroismo ridicolo presso il Teatro dell’Aquila di Fermo con la revisione critica di Roberto De Simone.

 

Dal 1999 inizio a sviluppare il progetto di una Fondazione attiva nel valorizzare e studiare le opere di Giovanni Battista Pergolesi e Gaspare Spontini, e di creare attorno a questi due grandi artisti il “terzo polo musicale” marchigiano, in aggiunta a Pesaro e Macerata.

 

Nel 2000 viene costituita la Fondazione Pergolesi Spontini, con la collaborazione della Provincia di Ancona, dei Comuni di Jesi e di Maiolati Spontini, cui si associa successivamente la Regione Marche, di cui divento via via Vice Presidente, Presidente, Direttore esecutivo e infine Amministratore Delegato.

CASE HISTORY-MY PROJECTS-FESTIVAL-LIRIC SEASONS

FESTIVAL 2003
Festival 2017
Stagione lirica 2009
Stagione lirica 2007
Festival 2015
Festival 2016
Stagione lirica 2006
Stagione lirica 2005
1°Festival celebrazioni 2010
Festival 2008
Festival 2009
3° Festival Celebrazioni 2010
Festival 2011
Festival 2014
Festival 2013
Festival 2012
Festival 2007
Festival 2006
Festival 2005
Festival 2004
Festival 2003
FESTIVAL 2002
Festival 2001
Stagione lirica 2018
Stagione lirica 2014
Stagione lirica 2014
Stagione lirica 2013
Film Delirio Pergolesiano
2° Festival Centenario 2010
Concerto inaugurale Abbado 2009
commemorazione nascita Pergolesi
Stagione lirica 2002
Stagione lirica 2009
Stagione lirica 2010
stagione lirica 2011

QUICK ID

Phone

Email

Website

+39 335 1833097

williamgraziosi@gmail.com

https://williamgraziosi.wixsite.com/generalmanager

William Graziosi

General Manager in cultural company for live events, projects, productions and services

+393351833097

Whatsapp

Viber

Snapchat

Messenger 

Skype portatilewg

William Graziosi

bottom of page